Spedizione Gratuita sopra i 50€
Cerca
Close this search box.

Acido ferulico: a cosa serve?

acido-ferulico-a-cosa-serve

Indice

Acido Ferulico: conosci questo ingrediente?

Conosci già l’acido ferulico? Sembra un acido di quelli da laboratorio chimico, invece è un composto organico derivato dalle cellule vegetali.
Lo troviamo in moltissimi alimenti, dalle mele all’avena, pomodori, mais, riso, agrumi.
È un potentissimo antiossidante, combatte con determinazione i radicali liberi, è capace di aumentare l’efficacia di altri antiossidanti.

acido-ferulico-antiossidante

A cosa serve l’acido ferulico?

Tra i composti fenolici l’acido ferulico in cosmesi è forse tra i più interessanti. Svolge, infatti, una serie di funzioni:

  • ANTIOSSIDANTE: si comporta da “spazzino” dei radicali liberi, agendo contro le specie reattive dell’ossigeno che sono responsabili dei danni al DNA cellulare e dell’invecchiamento cutaneo. In pratica rallenta il processo di invecchiamento;
  • ANTIAGE: svolge un’azione protettiva sui fibroblasti, cheratinociti, elastina e collagene, le principali strutture della nostra pelle;
  • ILLUMINANTE: in cosmetica lo si ritiene un ottimo illuminante;
  • DEPIGMENTANTE: combatte l’iperpigmentazione cutanea in quanto è inibitore di melanociti e della tirosinasi;
  • PROTEGGE DAI RAGGI UV: Studi recenti hanno sottolineato la sua capacità di protezione della cute dalle radiazioni UV (https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2127228/), per questa sua capacità di fungere da “filtro solare naturale” , che ovviamente da solo non basterebbe a proteggere la pelle dai danni dei raggi UV, viene spesso inserito nelle protezioni solari, ed è consigliato l’uso di cosmetici che lo contengono prima di applicare la protezione solare;
  • ADATTO A PELLI SENSIBILI: controindicazioni dell’acido ferulico in caso di pelle sensibile, sensibilizzata, con tendenza acneica, rosacea, pelle seborroica? Si può davvero dormire sereni perché non ha controindicazioni.

Acido Ferulico e vitamina C

Un aspetto molto interessante di questo acido è che è in grado di potenziare l’efficacia di vitamina C e di vitamina E: è come se ne raddoppiasse la capacità di difendere la pelle dai raggi UV, rendendo questi due straordinari ingredienti, ma altrettanto instabili, più stabili.

L’ACIDO FERULICO NON È FOTOSENSIBILIZZANTE, per questo è sicuro sulla pelle quando esposta ai raggi del sole.

Quanto spesso si può usare?

Si può utilizzare sempre, consigliatissimo dopo i 25 anni: prevenire è sempre meglio che curare, quindi meglio inserire questo prezioso alleato antiossidante nella propria skincare routine.

tonico-viso-con-acido-ferulico

I Chiònsigli di Wendy

Wendy è una lumachina davvero coraggiosa, tanto che ha inserito l’acido ferulico nel tonico H2CHIÒ, che contiene anche bava di lumaca e Vitamina C: anche se la cosmetica lancia delle mode ogni tre per due, ricordati sempre che mai potrà sfuggire alle regole della chimica, e l’acido ferulico con la vitamina C non è una tendenza, ma una combinazione ben nota alla scienza.

tonico-viso

CONDIVIDI SUI SOCIAL

On Key

Articoli correlati

acido-ferulico-a-cosa-serve

Acido ferulico: a cosa serve?

Acido Ferulico: conosci questo ingrediente? Conosci già l’acido ferulico? Sembra un acido di quelli da laboratorio chimico, invece è un composto organico derivato dalle cellule

Tipologia Prodotto
Tipo di Pelle
Formato
Problematiche
Prezzo - slider
5150
Brand